News

23 Gennaio 2015

L'estensione del reverse charge in edilizia

Per combattere il fenomeno dell'evasione dell'IVA la Legge di Stabilità 2015 ha ulteriormente allargato l'applicazione del reverse charge nel settore edile.Il legislatore, al fine di ampliare il ricorso all’inversione contabile è intervenuto direttamente nel corpo dell’art. 17 del D.P.R. n. 633/1972 aggiungendo la lettera a – ter). In particolare, l’inversione contabile si applica anche alle prestazioni di servizi di pulizia, di demolizione, di installazione di impianti e di completamento relative ad edifici. Una parte delle predette prestazioni riguarda anche il settore edile. Pertanto la nuova disposizione si sarebbe sovrapposta alla disciplina già in vigore.